Crea sito

Oratorio di San Quirico - Palancato

 ESCAPE='HTML'

L’Oratorio di Palancato è dedicato a San Quirico.
La prima descrizione viene trovata il 14 settembre 1590.

 ESCAPE='HTML'

Affresco raffigurante i Santi Quirico e Giulitta sulla facciata dell’Oratorio ad essi dedicato.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Quirico e Giulitta sono, nella tradizione della Chiesa cattolica, madre e figlio piccolo, morti martiri.
Giulitta, viveva ad Iconio, città della Licaonia (oggi in Turchia), donna vedova e ricca. Durante la persecuzione di Diocleziano nei confronti delle prime comunità cristiane, Giulitta, convertita  al cristianesimo,  temendo per sé e per il figlio lasciò la città, fuggì con il piccolo Quirico di tre anni. Scoperta e catturata  fu posta sotto tortura affinché accettasse di rinnegare la sua fede. A presiedere il giudizio il governatore Alessandro che teneva in braccio il piccolo Quirico. Percossa con le verghe, Giulitta non vacillò, ma fecero sorprendentemente pronunciare al bambino le parole : " Sono Cristiano anch'io! ". Alessandro scagliò il piccolo sui gradini del tribunale uccidendolo sul colpo. La madre rimase in preghiera ringraziando il Signore perché il figlio l'aveva preceduta nella gloria dei Cieli. Il governatore, colmo d'ira comandò la decapitazione di Giulitta.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

In bassso a sinistra la firma : " Piccina G. Dipinse £1865 "